VERMI DEL CUORE

VERMI DEL CUORE

Le parassitosi dei nostri animali non sono da sottovalutare, ed i vermi non si trovano solo nell’intestino.

Tipico esempio di una classe di parassiti pericolosi che non si trovano nell’intestino sono le filarie. Questi nematodi (vermi tondi perché a differenza dei platelminti appaiono tondi in sezione) nel cane hanno localizzazione cardio polmonare. Il loro ciclo di vita prevede un ospite intermedio, la zanzara, e l’ospite definitivo (il nostro cane).

Le zanzare succhiano il sangue da un animale portatore delle forme parassitarie adulte, preleva dal torrente ematico periferico le larve delle filarie poi vola via. Le larve della filaria rimarranno per qualche giorno del corpo della zanzara sviluppandosi alla terza forma larvale, quella infestante per il cane. Se la zanzara che alberga le larve punge u cane queste, tramite la saliva, andranno ad infilarsi nella cute del cane alla ricerca di capillari in cui entrare.

Una volta entrate nei capillari della cute le larve iniziano a crescere, diventando sempre piu grandi. Passano da essere microscopiche (visibili solo al microscopio) a diventare lunghe allcuni cm. Naturalmente i vasi sanguigni con le larve reagiscono, dando flebite ed alterando il flusso di sanue che passa per quei vasi.

Man mano che le larve crescono (sono quasi sempre piu di una) si allungano e si avvicinano al cuore.

Qui provocano la filariosi cardiopolmonare del cane. Un ammasso di vermi lunghi come spaghetti alberga le camere cardiache di destra e l’arteria polmonare. Naturalmente l’efficienza della pompa cardiaca viene compromessa dalla presenza dei vermi, che impediscono la normale apertura e chiusura delle valvole e danneggiando l’endocardio.

I vermi adulti nel cuore si riproducono liberando microscopiche filarie che si liberano nel sangue e si distribuiscono nell cute, pronte per essere succhiate da un’altra zanzara, ed infestare poi un altro cane.

https://www.youtube.com/watch?v=f5nfFWGDUZ8

questo video può far immaginare l’ entità dei danni che può causare il parassita.

Ma noi cosa possiamo fare? Come ci accorgiamo che il nostro cane ha i vermi nel cuore? E come possiamo prevenire questa situazione?

L’ideale e prevenirli, somministrando l’antiparassitario regolarmente al cane, quando siamo certi che nel cuore non ci siano parassiti adulti. Ecco come mai prima di prescrivere un antiparassitario per le filaria facciaamo un prelievo di sangue per cercare microfilarie ed antigeni antifilaria prodotti dal cane.

Se il cane non ha parassiti adulti allora possiamo trattarlo con un antiparassitario (iniettabile, spot-on o per bocca), per tutto il periodo delle zanzare. Non esiste un mese dell anno in cui iniziare il trattamento e uno in cui interromperlo, se ci sono zanzare si deve trattare fino al mese successivo a quando abbiamo visto l’ultima zanzara.

Perché facciamo i test per vedere se ci sono parassiti adulti?

Provate ad immaginare un parassita che si trova nel cuore, lungo 15-20 cm, che muore perché abbiamo somministrato l’antiparassitario. Il suo corpo verrà spinto dal flusso sanguigno nel polmone e si infilerà in qualche arteriola polmonare, sempre più piccola, fino  che il corpo morto del parassita non occluderà il lume dl vaso in cui si trova, dando un infarto polmonare. Pensate ora che disastro possono fare una trentina di questi vermi che muoiono tutti assieme.